Adesione
_______ Eventi ______

Sostieni i nostri progetti

94104800266
______ Servizi _______

 

 

  


 
  Gruppo di acquisto auto elettrica
--
 
 
 
<< Indietro
Certificazione energetica: scarica il nuovo DOCET16-11-2009 15:53
È disponibile il metodo di calcolo per la certificazione energetica degli edifici, messo a punto dalla collaborazione tra CNR ed ENEA, aggiornato in base alle Linee Guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici (DM 26/06/09) e al DPR 59/2009.

Le disposizioni contenute nelle Linee guida si applicano per le regioni e province autonome che
non abbiano ancora provveduto ad adottare propri strumenti di certificazione energetica degli
edifici in applicazione della direttiva 2002/91/CE e comunque sino alla data di entrata in vigore
dei predetti strumenti regionali di certificazione energetica degli edifici.

Il software è aggiornato secondo la metodologia di calcolo semplificata riportata all'interno delle specifiche tecniche UNI TS 11300 relative alle prestazioni energetiche degli recentemente elaborate in seno al Comitato Termotecnico Italiano (CTI). La struttura complessiva dello strumento è suddivisa nei moduli di calcolo “Energia netta”, Energia Fornita”, “Energia Primaria”, “Certificazione energetica” e “Raccomandazioni”.

La prima parte delle specifiche tecniche di riferimento (UNI/TS 11300-1:2008) riguarda la “Determinazione del fabbisogno di energia termica dell'edificio per la climatizzazione estiva ed invernale".

La seconda parte (UNI/TS 11300-2:2008) si applica a sistemi di nuova progettazione, ristrutturati o esistenti e si riferisce alla “Determinazione del fabbisogno di energia primaria e dei rendimenti per la climatizzazione invernale e per la produzione di acqua calda sanitaria". I dati e metoci forniti consentono la determinazione: del fabbisogno di energia utile per acqua calda sanitaria; dei rendimenti e dei fabbisogni di energia elettrica degli ausiliari dei sistemi di riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria; dei fabbisogni di energia primaria per la climatizzazione invernale e per la produzione dell'acqua calda sanitaria.

Scarica il Docet
<< Indietro